Controversies in Genitourinary Tumors 2018
Lung Unit
Tumore Vescica
Tumore prostata

Associazione di infiammazione sistemica e sarcopenia con la sopravvivenza nel cancro colorettale non-metastatico


L'infiammazione sistemica e la sarcopenia sono facilmente valutabili, predicono la mortalità in molti tumori e sono potenzialmente modificabili.
La combinazione di infiammazione e sarcopenia può essere in grado di identificare pazienti con cancro colorettale in stadio precoce con prognosi infausta.

Sono state esaminate le associazioni tra infiammazione sistemica prediagnostica e sarcopenia alla diagnosi e si è determinato se questi fattori interagiscono per predire la sopravvivenza a tumore colorettale, aggiustando per età, etnia, sesso, indice di massa corporea, stadio e sito del cancro.

È stata utilizzata una coorte prospettica di 2.470 pazienti Kaiser Permanente con carcinoma del colon-retto in stadio da I a III diagnosticati dal 2006 al 2011.

La misura primaria di infiammazione era il rapporto neutrofili / linfociti ( NLR ). È stato rilevato NLR medio nei 24 mesi precedenti la diagnosi ( conteggio medio=3; tempo medio prima della diagnosi=7 mesi ).
Il gruppo di riferimento era NLR inferiore a 3, indicando una infiammazione bassa o assente.

Utilizzando scansioni di tomografia computerizzata, è stato calcolato l'indice dei muscoli scheletrici ( area muscolare alla terza vertebra lombare divisa per altezza al quadrato ).
La sarcopenia è stata definita come inferiore a 52 cm2/m2 e inferiore a 38 cm2/m2 per uomini e donne normali o in sovrappeso, rispettivamente; e inferiore a 54 cm2/m2 e inferiore a 47 cm2/m2 per uomini e donne obesi, rispettivamente.

L'esito principale era la morte ( generale o correlata a tumore del colon e del retto ).

Tra 2.470 pazienti, 1.219 ( 49% ) erano di sesso femminile; l'età media era di 63 anni.

Un NLR di 3 o maggiore e sarcopenia erano comuni ( 1.133, 46%, e 1.078, 44%, rispettivamente ).

Nel follow-up mediano di 6 anni sono stati osservati 656 decessi, 357 da cancro del colon-retto.

L'aumento di NLR è risultato associato alla sarcopenia in modo dose-risposta ( rispetto a NLR inferiore a 3, odds ratio [ OR ] 1.35; per NLR da 3 a inferiore a 5, OR=1.47; per NLR uguale o superiore a 5; P per tendenza inferiore a 0.001 ).

Un NLR di 3 o maggiore e sarcopenia hanno predetto indipendentemente la morte generale ( hazard ratio, HR=1.64 e HR=1.28, rispettivamente ) e correlata a tumore del colon-retto ( HR=1.71 e HR=1.42, rispettivamente ).

I pazienti con sarcopenia e NLR di 3 o maggiore ( rispetto a nessuno dei due ) hanno mostrato un rischio doppio di mortalità in generale ( HR=2.12 ) e relativa a carcinoma del colon-retto ( HR=2.43 ).

In conclusione, l'infiammazione prediagnostica è risultata associata alla sarcopenia alla diagnosi.
La sarcopenia combinata con l'infiammazione ha quasi raddoppiato il rischio di morte, suggerendo che questi biomarcatori comunemente rilevati potrebbero migliorare la prognosi.
Una migliore comprensione di come la risposta infiammatoria / immunitaria dell'ospite influenzi i cambiamenti nel muscolo scheletrico può aprire nuove vie terapeutiche per migliorare gli esiti del cancro. ( Xagena2017 )

Cespedes Feliciano EM et al, JAMA Oncol 2017; 3: e172319

Gastro2017 Onco2017



Indietro