Oncologia Morabito
Roche Oncologia
Cortinovis SCLC 2021
Tumore prostata

Efficacia di Paclitaxel, Ifosfamide e Cisplatino nel trattamento di prima linea dei pazienti con tumori a cellule germinali a rischio intermedio o alto


Paclitaxel, Ifosfamide e Cisplatino ( regime TIP ) hanno raggiunto una risposta completa ( CR ) in due terzi dei pazienti con tumori a cellule germinali ( GCT ) avanzati recidivati dopo chemioterapia di prima linea con Cisplatino ed Etoposide, con o senza Bleomicina.

È stata testata l'efficacia del regime TIP in prima linea nei pazienti con malattia a rischio intermedio o alto.

In uno studio prospettico, multicentrico, a braccio singolo, di fase II, i pazienti non-trattati in precedenza con tumore a cellule germinali ad alto rischio o a rischio intermedio hanno ricevuto quattro cicli di regime TIP ( Paclitaxel 240 mg/m2 per 2 giorni, Ifosfamide 6 g/m2 per 5 giorni con il supporto di Mesna, e Cisplatino 100 mg/m2 per 5 giorni ), una volta ogni 3 settimane, con il supporto del fattore stimolante le colonie di granulociti ( G-CSF ).

L'endpoint primario era il tasso di risposte complete.

Dei primi 41 pazienti valutabili, 28 ( 68% ) hanno raggiunto una risposta completa, soddisfacendo l’endpoint primario di efficacia.

Dopo arruolamento aggiuntivo in una fase di estensione, il numero totale dei pazienti è salito a 60, di cui 40 ( 67% ) con rischio alto e 20 ( 33% ) con rischio intermedio.

38 ( 68% ) pazienti su 56 valutabili hanno raggiunto una risposta completa e 7 ( 13% ) hanno ottenuto una risposta parziale con marcatori negativi ( PR-negativi ) per un tasso di risposta favorevole dell’80%.

Tra i 7 pazienti che hanno raggiunto lo status di risposta parziale-negativa, 5 avevano seminoma e pertanto non hanno subito la resezione delle masse residue post-chemioterapia.

La sopravvivenza libera da progressione stimata a 3 anni e il tasso di sopravvivenza complessiva sono stati pari al 72% ( rischio alto, 63%; rischio intermedio, 90% ) e al 91% ( rischio alto, 87%; rischio intermedio, 100% ), rispettivamente.

Le tossicità di grado 3 o 4 consistevano principalmente in anomalie ematologiche o alterazioni elettrolitiche reversibili, tra cui neutropenia febbrile nel 18% dei casi.

In conclusione, il regime a base di Paclitaxel, Ifosfamide e Cisplatino, ha dimostrato efficacia come terapia di prima linea per i tumori a cellule germinali a rischio intermedio e alto con un profilo di sicurezza accettabile.
Dati i più elevati tassi di risposta favorevole, sopravvivenza libera da progressione e sopravvivenza globale rispetto ai precedenti studi di prima linea, il regime TIP merita ulteriori studi in questa popolazione. ( Xagena2016 )

Feldman DR et al, J Clin Oncol 2016; 34: 2478-2483

Onco2016 Uro2016 Farma2016


Indietro