Lung Unit
Tumore Uroteliale
ForumOncologico
Melanome

Mortalità tardiva correlata a infezione nei sopravvissuti asplenici a tumore infantile


Gli esiti correlati all'infezione associati ad asplenia o a funzione splenica compromessa nei sopravvissuti a cancro in età infantile rimangono sottostimati.

La mortalità tardiva correlata a infezione è stata valutata in 20.026 sopravvissuti a cancro infantile a 5 anni ( diagnosticato a meno di 21 anni di età dal 1970 al 1999, età media alla diagnosi, 7.0 anni, follow-up mediano, 26 anni ) stimando i relative rates aggiustati ( aRR ).
La radioterapia splenica è stata approssimata usando una dose media ( diretta e/o indiretta ) al quadrante superiore sinistro dell'addome ( indicata come radioterapia splenica ).

Entro 5 anni dalla diagnosi, 1.354 sopravvissuti ( 6.8% ) sono stati sottoposti a splenectomia e 9.442 ( 46% ) a radioterapia splenica senza splenectomia.
Con 62 decessi, l'incidenza cumulativa di mortalità tardiva correlata all'infezione è stata dell'1.5% a 35 anni dopo splenectomia e 0.6% dopo radioterapia splenica.

La splenectomia ( RR=7.7 ) è stata indipendentemente associata alla mortalità tardiva correlata all'infezione.

La radioterapia splenica è stata associata a un aumento del rischio di mortalità tardiva correlata all'infezione in una relazione dose-risposta ( da 0.1 a 9.9 Gy: RR, 2.0; da 10 a 19.9 Gy: RR, 5.5; maggiore o uguale a 20 Gy: RR, 6.0 ).

Anche l'esposizione ad alte dosi di chemioterapia con alchilanti è stata associata indipendentemente a un aumento del rischio di mortalità correlata all'infezione ( RR 1.9 ).

In conclusione, la splenectomia e la radioterapia splenica aumentano significativamente il rischio di mortalità legata all'infezione tardiva.
Anche l'esposizione alle radiazioni a dose da bassa a media aumenta il rischio, suggerendo che la milza sia altamente radiosensibile.
Questi risultati dovrebbero informare le linee guida di follow-up a lungo termine per i sopravvissuti a tumore infantile e dovrebbero guidare i medici a evitare o ridurre l'esposizione a radiazioni che coinvolgono la milza, quando è possibile. ( Xagena2018 )

Brent R Weil et al, J Clin Oncol 2018; 36: 1571-1578

Onco2018 Inf2018 Pedia2018



Indietro